Skip to content

Top recommendations from locals

From sightseeing to hidden gems, find out what makes the city unique with the help of the locals who know it best.
Point of Interest
“L'Arco di Traiano è un opera unica al mondo, perfettamente conservata, che celebra l'imperatore Traiano fin dal 114 d.C. ed è il simbolo stesso della città di Benevento. Nelle immediate vicinanze si trova la chiesa di Sant'Ilario, di origini longobarde, che ospita un videomuseo sull'Arco Traiano”
  • 2 locals recommend
Historic Site
“Il complesso religioso fu fondato nel XII sec. da San Guglielmo da Vercelli,il quale, ivi giunto nel 1133, inizió a edificare un convento femminile ed uno maschile che gestisse economicamente le monache che vivevano in clausura. Con la morte dell'ultima abbadessa, papa Giulio II decise di sopprimere il monastero e questo fu unito a quello di Montevergine. Da qui cominciarono grossi interventi di restauro e la costruzione di una chiesa. Con la soppressione degli ordini monastici voluta da Napoleone Bonaparte,il monastero fu abbandonato e ci furono numerosi crolli. Il terremoto del '80 fece ulteriori danni, ma con l'intervento della sovrintendenza dei beni culturali di Avellino e Salerno essa, in seguito, venne completamente ristrutturata”
  • 1 local recommends
Park
“The Oasis "Valle della Caccia" (litterally Valley of the Hunting, fortunately is forbidden) is a WWF natural Reseve in Senerchia (AV) municipality, just a few km from Valva (in front of). It covers 450ha and is part of the Monti Picentini Regional Park which was established in 1993 and with its 63,000ha is the largest regional park in Campania and one of the most important reservoirs of the South.”
  • 2 locals recommend
Natural Feature
  • 1 local recommends
Restaurant
$$
“Ottimo ristorante nell'incantevole borgo medievale di Rocca San Felice che rivisita i piatti della tradizione irpina. Ottimo rapporto qualità-prezzo.”
  • 2 locals recommend
Natural Feature
Church
“La storia del santuario è legata alla figura di Guglielmo da Vercelli, un monaco eremita vissuto tra l'XI e il XII secolo. Rientrato in Italia dopo un lungo viaggio a Santiago di Compostela, decise di intraprendere un nuovo pellegrinaggio verso Gerusalemme. Al fine di prepararsi spiritualmente si rifugiò presso il monte Serico, ad Atella, dove è protagonista della guarigione di un cieco. Ripreso il viaggio verso la terra santa, giunge a Ginosa, incontrandosi con Giovanni da Matera, il quale gli consiglia di rinunciare al pellegrinaggio e di operare per il servizio divino nelle terre d'Occidente; Guglielmo rifiuta i consigli del santo e prosegue per il suo cammino fino a che non viene malmenato da un gruppo di briganti. Ricordatosi delle parole di Giovanni e dopo una lunga riflessione spirituale, comprende la nuova strada da seguire, ossia quella di ritirarsi in solitudine e dedicarsi alla meditazione. Giunto in Irpinia, sente che la volontà di Dio è quella di farlo risiedere su un monte, oggi conosciuto come Partenio, ad una altitudine di oltre mille metri. Qui subito si sparse la voce sulla sua santità, tanto che sul monte, spontaneamente, iniziarono ad arrivare uomini desiderosi di abbracciare uno stile di vita dedito alla preghiera e alla solitudine: in poco tempo numerose celle, ospitarono numerosi monaci. Allo stesso tempo si decise anche la costruzione di una chiesa, consacrata nel 1126, dedicata alla Madonna ed in seguito il convento dei monaci verginiani”
  • 3 locals recommend
Church
“Cucina tipica di locale con prodotti freschi, specialità primi paste ripiene, carni genuine e dolci artigianali . Su richiesta specialità al baccalà.”
  • 6 locals recommend
Establishment
“Laceno is an Italian hamlet situated in the municipality of Bagnoli Irpino. It includes a Ski Resort (with 18 km of ski Slopes), a lake with food area, Caliendo Caves and a Trekking Point.”
  • 5 locals recommend
Trail
  • 1 local recommends
Point of Interest
“Un percorso naturalistico davvero suggestivo a circa 20 km da Rionero. Troverete numerosi percorsi con differenti difficoltà per vivere una giornata a contatto con la natura e le sue meraviglie. Non è necessario un abbigliamento tecnico, sono sufficienti delle buone e comode scarpe da ginnastica. ”
  • 4 locals recommend
History Museum
  • 1 local recommends
Point of Interest
Restaurant
$
“Antica trattoria della città dove è possibile mangiare il famoso piatto della città: lo scarpariello”
  • 4 locals recommend
Establishment
  • 1 local recommends
Church
“One of the most important point of interest in Irpinia, this medieval abbey is a must visit for architecture, history, culture and amazing landscape”
  • 5 locals recommend

Top restaurants

Restaurant
“Ottimo ristorante nell'incantevole borgo medievale di Rocca San Felice che rivisita i piatti della tradizione irpina. Ottimo rapporto qualità-prezzo.”
  • 2 locals recommend
Restaurant
“Antica trattoria della città dove è possibile mangiare il famoso piatto della città: lo scarpariello”
  • 4 locals recommend
Bar
“Locale elegante e alla moda con piscina all'aperto e buona musica. Da provare Namì in cucina. Consiglio la pizza, impasto ai 4 cereali, con mozzarella di bufala fresca e prosciutto crudo.”
  • 2 locals recommend
Restaurant
  • 2 locals recommend
Restaurant
“Nei pressi dell'Arco di Traiano, a pochi passi dalla struttura. Ristorante e pizzeria. A pranzo e cena alla suggestiva vista dell'Arco.”
  • 1 local recommends
Restaurant
  • 1 local recommends

Get to know Province of Avellino

Explore more on Airbnb