Skip to content
Showing you results for "Ispica, RG"

Best things to do in Ispica

Discover the city through the eyes of locals. Find the best things to do, places to eat, and get priceless advice from the people who live here.

Church
“Bellissimo il loggiato della chiesa progettato dall'architetto Sinatra, prima metà del 700. Si tratta di una struttura in stile rococò di forma semiellittica (sul modello del colonnato berniniano di San Pietro a Roma) ”
3 locals recommend
Bar
“Vuoi assaggiare la granita o il gelato di Bruno? Chi non conosce i sapori di sicilia! Provatelo!”
5 locals recommend
Point of Interest
1 local recommends
Locality
“Da Visitare tutte le bellissime chiese! Set cinematografico di tanti film storici! Visita anche le cave, vecchie abitazioni scavate nella roccia ”
23 locals recommend
Point of Interest
1 local recommends
Restaurant
“Offre un servizio e una cucina impeccabile in una delle location più suggestive di Ispica: il vecchio mercato del paese ristrutturato e modernizzato.”
3 locals recommend
Bakery
2 locals recommend
Automotive Shop
Point of Interest
“è l´edificio liberty più importante della provincia di Ragusa. Costruito su progetto di Ernesto Basile, tra i maggiori architetti liberty europei. ”
1 local recommends
Church
“La Chiesa della SS. Annunziata è una delle Chiese più belle di Ispica. Al suo interno si trova la stauta del Cristo alla Croce ( Cruci) Assieme alla Basilica di Santa Maria Maggiore, dove viene custodita invece la stauta del Cristo Flagellato alla Colonna ( Culonna) , fanno la storia del Paese soprattutto durante il periodo Pasquale nel quale riemerge il campanilismo fra le 2 "contrade" ma tutto ormai svolto in chiave folkloristica, seppur rimane sempre vivo e presente l'attaccamento a Cruci o Culonna.”
1 local recommends
Shopping Mall
1 local recommends
Point of Interest
“Parco Forza, luogo dove un tempo sorgeva un antico Fortilitium che sovrastva l'abitato di Spaccaforno, l'antica Ispica. Situato sullo sperone roccioso, era dimora fortificata dei feudatari della nobile famiglia Statella a partire dalla fine del '400 fino al 1693, anno in cui il devastante terremoto colpì e distrusse tutto il Val Di Noto. È possibile visitare: i resti del “Palazzo Marchionale” con ambienti pavimentati, il pavimento con fosse sepolcrali della Chiesa dell’ Annunziata, il tunnel del Cento Scale che scende sotto il livello del fondovalle, una grotta adibita ad Antiquarium e numerosi ambienti di abitazioni ricavati nella pietra viva. ”
2 locals recommend
Restaurant
1 local recommends
Restaurant
“14 KM. Ottima panineria per qualità e quantità. Specialità tipica locale: panino con carne di cavallo.”
1 local recommends
Point of Interest
“cava d'Ispica il gran canion di Sicilia, ideale per passeggiate naturalistiche”
1 local recommends